Sistemi per sbancare la Roulette: l’impresa di Jagger a Monte Carlo

Sistemi per sbancare al RouletteDalla prima volta in cui la pallina di metallo iniziò a girare sul disco numerato nel XVIII secolo, i giocatori di roulette hanno provato ad ingegnarsi per trovare dei sistemi che permettessero loro di sbancare il banco e vincere ingenti somme di denaro. Sebbene la realtà moderna fatta di casinò virtuali abbia reso più difficile l'applicazione di alcuni vecchi sistemi, non mancano i giocatori che credono che questi aiutino a sconfiggere il banco.

L’esempio classico di questi sforzi trova la sua espressione nel sistema Martingala, tra i più facili e comuni della roulette. Il principio di base della Martingala è che bisogna raddoppiare la puntata dopo ogni sconfitta, finche non si vince e poi cominciare nuovamente da capo. La principale imperfezione di questo sistema è immediatamente evidente: un giocatore potrebbe andare in bancarotta molto prima di arrivare a vincere se la serie di sconfitte si dovesse rivelare troppo lunga.

L’umile semplicità di questo sitema ha aperto la strada a molte altre tecniche e strategie per sbancare la roulette, più o meno leciti. Tra queste, l’osservazione dell’effettivo funzionamento di una ruota da roulette, che può comportarsi diversamente rispetto alle nozioni ideali legate alla probabilità matematica di vincita. Tanti pensano che ogni roulette abbia una propria “personalità” dovuta al modo in cui è stata fabbricata e che si possano sviluppare complessi modelli matematici che riflettano e prevedano il comportamento della roulette.

Il Mago Jagger a Monte Carlo
Una delle persone diventate famose grazie a questa convinzione fu l’inglese Joseph Jagger. Ingegnere meccanico dell’Inghilterra settentrionale, Jagger era convinto che i risultati di una ruota di roulette non fossero puramente casuali ma che imperfezioni meccaniche di ciascuna ruota favorissero alcuni numeri rispetto ad altri.
Nel 1873, Jagger assunse sei impiegati per registrare illegalmente i risultati di sei roulette collocate nel Casinò di Monte Carlo. Fu immediatamente evidente che una delle ruote prediligeva con maggiore frequenza alcuni numeri e Jagger punto su quei numeri, riuscendo a vincere l’equivalente di circa 4 milioni di euro di oggi, entrando nella storia come il primo uomo a sbancare il banco a Monte Carlo.

Lungo gli anni, anche altri hanno provato ad escogitare sistemi matematici mirati ad aiutarli a vincere alla roulette. Alcuni di questi possono essere estremamente difficili da comprendere per i comuni mortali, come quello secondo cui bisogna puntare un determinato numero di volte su un dato colore, ricordandosi i risultati e aggiustando la propria strategia in base a questi ultimi. Ad esempio, se si punta solo sul colore rosso, si possono determinare le probabilità che escano i numeri di quel colore eseguendo un calcolo probabilistico. Tuttavia, considerando lo 0 (per non parlare del doppio zero della roulette americana), le probabilità che esca il rosso sono leggermente inferiori al 50%, il che significa che potrebbe rivelarsi controproducente puntare esclusivamente su un solo colore.

Con l’avvento dei casinò online, entrano in gioco nuove dinamiche. Sebbene i giochi di oggi non abbiano i difetti “meccanici” di una volta, sono impostati in modo tale da concedere una certa percentuale di vincita. Inoltre, i casinò virtuali di oggi, offrono spesso bonus di benvenuto e altre promozioni che possono aumentare le probabilità di vincita o diminuire ’ammontare del denaro perso. Questi sono tutti fattori che il giocatore di oggi deve tenere in considerazione se vuole aumentare le sue probabilità di vincita.

Nella realtà sbancare il Casinò è un’impresa impossibile. L’incredibile vincita di Jagger è entrata nella leggenda, ma chi ha veramente guadagnato da questa storia, sono le case da gioco che hanno visto poveri illusi sperare di guadagnare soldi facili giocando lo stesso metodo di Jagger e altri sistemi alla Roulette.

Play Now Gioca alla Roulette online